ESCURSIONI IN BICICLETTA

In bicicletta lungo gli argini dell’area naturalistica del fiume Brenta a Piazzola sul Brenta. Un facile anello da percorrere con la mountain bike. Si parte dalla Villa Contarini, centro focale del Comune di Piazzola sul Brenta (Padova). Si percorrono stradine secondarie e sentieri lungo il fiume Brenta che nei periodi invernali o piovosi possono essere ben impantanati. Itinerario consigliabile in primavera e in autunno. Massimo 20 chilometri a seconda delle varianti. Dalla villa si prende la stradina verso destra che passa sotto il porticato e, costeggiando le scuderie, scende leggermente fino ad attraversare una roggia nei pressi della quale vi sono i resti di una delle centraline elettriche costruite dai Camerini per produrre energia per lo jutificio e gli altri opifici. Poco dopo si svolta a sinistra per via Castello, si passa poco lontano dal laghetto della villa e, ad un evidente
bivio, si prosegue verso destra in direzione dell’ Osteria Cao del Mondo.

Poco oltre termina la strada e si trova il pannello illustrativo (dal quale sono state tratte alcune foto delle mappe qui sotto) che descrive la zona naturalistica lungo il fiume Brenta. Si prosegue lungo l’argine e s’incontra un grande lago, dovuto alle grandi escavazioni degli anni ’60 e’70, ora parzialmente rinaturalizzato. In questo tratto molto suggestivo si percorre la sottilissima lingua d’argine che separa il lago dal fiume Brenta. Qua e là si possono vedere ancora rottami dei macchinari d’escavazione e tracce varie. Superato questo tratto, indispensabile la mountain bike, per un po’ si percorrono tracce di sentiero parzialmente nella boscaglia e poi in mezzo a campetti sul fondo della golena, spesso paludosi o impantanati. Si perviene
ad una stradina sterrata che si percorre integralmente fino al Ponte di Carturo.

agriturismi padova, padova agriturismi, padova agritrismo, agriturismo matrimoni, agriturismo comunioni e cresime